Traduttore-Traslate.

February 25, 2011

la cagliata di latte di pecora.


Ciao carissimo,

Oggi ti parlo di una parte che ha importanza
nella buona riuscita di un pecorino doc, e queste 
poche parole nascono esclusivamente 
dalla mia personale esperienza.


Ti voglio parlare della cagliata di latte di pecora;
la cagliata dal momento che si mischia la quantita giusta di caglio al latte riscaldato si solidifica, minuto piu' minuto meno dopo 20 minuti circa ,


una volta raggiunto il primo stato, cioe' appena ci si accorge del passaggio dallo stato liquido allo stato solido, si deve aspettare ancora altri 10 minuti circa in modo che la cagliata raggiunga la sua completa maturazione.


quando ti accorgi di aver raggiunto questo stato,
è il momento di rompere la cagliata, per ridurla in pezzi va bene un coltello , e inizi a frantumarla a pezzi piccolissimi con le mani oppure con qualsiasi attrezzo
che ti dia questo risultato


mi fermo qui' e ti mando a guardare questo video
http://www.youtube.com/watch?v=_tRjkzZ-UjA

in cui io stesso ti faccio vedere come avviene il tutto,
in modo che tu possa capire tutta l'importanza
che ha questo momento tra le molte altre fasi della preparazione del pecorino


e tutti gli altri segreti che 
communque quando tu vorrai troverai nella 
guida completa che è sempre disponibile online.


un caro Saluto
Andrea

e ricorda di postare qualche tua impressione che è sempre bene accetta.




2 comments:

  1. Ciao
    veramente molto interessante vedere come spezzi la cagliata l'idea di spezzarla con le mani rende meglio l'idea di come deve essere frantumata, io la lasciavo sempre più grossa
    tu parli spesso principalmente di pecorino, ma vale lo stesso anche per il formaggio con latte bovino ........ perchè sai qui di pecore e rispettivo latte non se ne trova o quasi

    Altra domanda che esce un po' dal discorso mi sapresti dire come mai a volte la ricotta non si forma bene e anche con lo stesso quantitativo di latte a volte ne viene meno

    Ciao e grazie mille per i tuoi preziosi consigli

    Buona settimana
    Manu

    ReplyDelete
  2. Ciao Manu, lom spezzamento dipende dal tipo di formaggio che devi lavorare il filmato è valido sia per il pecorino che per il vaccino se si tratta di formaggi che devono avere una pasta compatta.
    Per la seconda domanda, la ricotta a volte non si forma bene e immagino ti riferisca a quella vaccina, perchè quella pecorina ha meno probblemi,
    per la vaccina ci vuole un po di esperienza uno dei segreti per farla venire su bene e aggiungere un po di latte e se lasciato dal giorno prima un po di siero inacidito il cosidetto siero innesto.
    ti saluto e grazie per la visita
    Andrea

    ReplyDelete

COMMENTATE SENZA PAROLACCE O NON VERRETE APPROVATI

BENENNIDU

TRA QUALCHE MESE USCIRA' L'EBOOK-GUIDA PRATICA DI COME STAGIONARE IL PECORINO IN CASA DAI PRIMI GIORNI DI VITA FINO ALLA STAGIONATURA DI UN ANNO. POSSO FARTI AVERE DIRETTAMENTE A CASA DA 2 A 6 FORME DI CIRCA 2,00 KG DI PECORINO DI NICCHIA (col gusto di una volta che si è perso nel tempo e nella globalizzazione) FATTO IN CASA. PER INFORMAZIONI SCRIVI A andreamotzo@gmail.com.

Followers

Search This Blog