Traduttore-Traslate.

August 3, 2010

ECCOTI LA GUIDA PER PREPARARE A CASA IL TUO FORMAGGIO.

Ciao Carissimo lettore



Finalmente dopo tanto tempo e  tanto lavoro, sono riuscito a mettere on line l’ebook  “pecorinofacile”, la guida pratica e semplice di come realizzare in casa il tuo pecorino
CHEESE MAKING AT HOME direbbero 
gli inglesi. 

con le sequenze fotografiche di tutta la lavorazione ricotta compresa, nella mia pagina di presentazione è spiegata la storia di trenta anni di esperienza nel campo del pecorino. 

Tutto questo comunque è nato anche grazie alla tua collaborazione e ai tuoi commenti carissimo lettore che mi segui dall’inizio, fattore che ritengo determinante per delineare bene i contorni di un qualsiasi lavoro nell’immenso universo del web.


Ed è  questa la cosa più importante,
dal mio canto penso di aver realizzato
a parte la guida pdf di semplice utilizzo e con concetti elementari, anche il presente blog credo utile ed elementare 
anche questo.

credo di essere riuscito, ma questo e da
confermare da parte del lettore che leggera l'ebook, a trasmettere on line una pratica che communque a chi me lo chiede insegno nella vita reale o al limite a dare consigli sulle varie fasi di quella magia che si compie nel momento affascinante della caseificazione.

Ora se tu lo desideri tramite la guida pratica pecorinofacile potrai diventare
un'esperto in quella che io definisco una delle migliori pratiche che in tutto il mondo migliaia di persone svolgono tutti i giorni.

un doveroso grazie a te 
Ciao Andrea

August 2, 2010

Yogurt fatto in casa con latte in busta intero.

Ciao carissimo,

da parecchio tempo  volevo sperimentare uno yogurt fatto in casa con latte intero in busta. L’altro giorno mi sono trovavo in un market ed ho acquistato 2 litri di latte intero e uno yogurt normale 0.1%, spesa totale euro 1.75.

Sinceramente non pensavo di riuscire nell’impresa di realizzare questo yogurt, una via di mezzo tra uno yogurt vero e proprio e in nostro tradizionale “ischidu”.

Invece dopo 2 giorni che la cagliata si è raffermata ho assaggiato e devo dire che è abbastanza buono, adesso devo provare con le varianti alla frutta appena riesco ti farò sapere,

intanto se vuoi tutto il processo di lavorazione con le foto e la spiegazione vai a scaricarlo gratis sulla sinistra nella
Barra laterale.

July 8, 2010

Storiella di un formaggio che ha iniziato a farsi....(con i vermi)

 Due mesi fa quando è iniziato il primo caldo della stagione nella mia cantinetta si è fatta viva
La mosca casearia(Phiophila casei) .  
Non è proprio una mosca ma un moscerino, perciò di dimensioni assai ridotte rispetto alla classica e fastidiosa mosca , su una forma che avevo trasformato a metà Aprile ha iniziato il
suo lavoro.
Trasformare cioè un formaggio ancora morbido in un altrettanto formaggio ancora più morbido con l’opzional dei figlioletti i quali lavorano, trasformando in formaggio detto con i vermi , è questo spiega un po di cose, 
difficile da credere ma i “figlioletti Che anch’essi lavorano come le mamme, diventano degli instancabili lavoratori per trasformare un ottimo formaggio in altrettanto ottimo formaggio detto  con i vermi appunto una volta finito il lavoro,
quando tutta la forma o quasi è “trasformata”  simile al lavoro che fanno le api per produrre il miele
allora si deve decidere a seconda dei gusti di,
1)       allontanare i “lavoratori” definitivamente lasciando disabitata l’intera forma ormai resa morbidissima e spalmabile.
2)       lasciare i vermicelli  nella forma e consumare il “formaggio in movimento”
Pensate questa forma fra due giorni la regalo a un mio carissimo amico Paolo di Genova così ricambio
Il suo altrettanto singolare pensiero “pesto fatto in casa” a dir poco eccellente
come il mio formaggio d’altronde…………

June 27, 2010

discussione su come è preferibile mangiare il formaggio pecorino


Caro lettore, oggi ti voglio raccontare o meglio sintetizzare
una serata passata a parlare
di formaggi e di come accompagnarli con 
vini verdura e frutta.
il discorso è nato dopo che il coro"tenores" del
quale io sono uno degli elementi, aveva finito di fare le prove.

alchè Francesco, un'altro componente ha
manifestato un certo appetito,
 siccome nel tavolo della mia cantinetta
c'era un po di pane quello tipico
" tundos" anzi siccome sono mini si chiamano tundittos,

prendo una forma di pecorino
da due kg e la taglio in due parti. Si inizia a mangiare e Gianmario dice:
sapete che l'altra sera a casa abbiamo mangiato del pecorino con le pere e vi dico che non è niente male anzi si abbina alla perfezione ed io chiedo; anche con il vino?

e lui, si col vino col mio vino sottolinea, Gianmario 
produce mediamente 400 litri di vino rosato a stagione, Angelo che preferisce i pasti molto saporiti dice, io preferisco
tagliare un bel pezzo di formaggio, anche stagionato e metterlo nel microonde accompagnato anche da qualche fetta di salsicca e metto il tutto caldo in mezzo a un bel po di pane carasau bagnato in modo da formare una sorta di pagnotella circolare

una bomba insomma dal punto di vista delle calorie.
Francesco dice che con un buon formaggio abbina del prosciuto o del lardo da lui prodotto, essendo un allevatore di maiali sono prodotti che si auto produce. 

Io dal mio canto ho detto che il formaggio
pecorino lo trovo ottimo con della frutta di stagione come uva e anguria.
E tu con cosa accompagni il formaggio?

Aspetto con ansia il tuo commento
e pregherei di segnalarmi argomenti di interesse generale da 
trattare o sviluppare,  importantissimo aspetto


BENENNIDU

TRA QUALCHE MESE USCIRA' L'EBOOK-GUIDA PRATICA DI COME STAGIONARE IL PECORINO IN CASA DAI PRIMI GIORNI DI VITA FINO ALLA STAGIONATURA DI UN ANNO. POSSO FARTI AVERE DIRETTAMENTE A CASA DA 2 A 6 FORME DI CIRCA 2,00 KG DI PECORINO DI NICCHIA (col gusto di una volta che si è perso nel tempo e nella globalizzazione) FATTO IN CASA. PER INFORMAZIONI SCRIVI A andreamotzo@gmail.com.

Followers

Search This Blog